Daria Mascotto

Istruzione e formazione di Daria Mascotto

Mi chiamo Daria Mascotto, ma l’India mi ha donato un altro nome: Dāmini, Lampo. Forse perché per me l’India fu una folgorazione, dalla prima volta che poggiai il piede sulla sua terra, all’età di sei anni. Ci sono tornata. Diverse volte.

Sono nata a Milano, ho avuto la fortuna di viaggiare, di cantare, studiare musica e danza fin da bambina. Crescendo, ha avuto la fantasia di non smettere.

Affascinata dalle culture umane e dalle modalità con cui saperi, valori, tecniche e tradizioni vengono negoziate, condivise, trasmesse e rielaborate, mi sono formata come antropologa e pedagoga, approfondendo prima il tema delle identità e delle pratiche alimentari e poi quello dell’ascolto e dell’espressività corporea.

Nel 2006 ho incontrato la bellezza del teatro-danza indiano in stile Bharata Natyam, che passo dopo passo, mi ha mossa lungo una via tanto inaspettata, quanto stupefacente. Ho trascorso per amor suo intensi periodi di studio tra Parigi e Pondicherry, sotto il prezioso sguardo di Srimati Sivaselvi Sarkar, Maestra di danza nello stile di Pandanallur, di canto e musica carnatica e profonda guida spirituale. Con lei e con suo marito, Sri Ajit Sarkar, ho potuto sperimentare la portata formativa delle arti e dell’estetica indiane, ma ho ricevuto anche altri doni, i più preziosi, quelli che non cercavo: la gioia dell’ascolto silenzioso, del semplice sostare, dell’abbandonarsi a ciò che è.

Da allora mi fermo spesso a sentire in me il riverbero della pratica, che non esaurisce mai la ricerca, ma la nutre.

Il lavoro corporeo mi ha allenata ad una percezione più sottile, non solo la vista di ciò che appare, ma l’ascolto delle linee di forza, delle tensioni inutili… prima di tutto in me, poi, negli altri. Ho sentito il bisogno di una formazione che mi aiutasse a dialogare con quelle tensioni, quelle chiusure, con ferma dolcezza. Con Ajit Sarkar ho trovato nel tocco ayurvedico un invito all’apertura, al lasciarsi andare con piacere e fiducia e nel 2014 mi sono diplomata secondo il suo metodo. Solo dopo aver messo da parte la forza, la forma, la testarda volontà di aderire a dei modelli, nel 2015 sono stata accompagnata da Ajit-da e Selvi-di alla celebrazione dell’Arangetram, il debutto come danzatrice solista presso il Tempio di Saradambal a Pondicherry.

Nell’ottica della formazione continua, nel 2017 mi sono diplomata in Ayurveda e Yoga per la Maternità e massaggio Shantala del neonato presso Tiari Yoga e Ayurveda, Arenzano; ho seguito i corsi di aggiornamento per insegnanti e praticanti in Yoga per la Fertilità, con Cecilia Gautier, ed in Yoga Terapia con il Professor Guido Nathan Zazzu.

 

 

Esperienze lavorative di Daria Mascotto

Sono danzatrice, ricercatrice ed insegnante di yoga, danza e movimento; operatrice ayurvedica e olistica; danzeducatrice®.

Mi sono formata come educatrice con la pedagogia attiva della cooperativa Centri Rousseau di Milano, con la quale ho realizzato e coordinato dal 1999 al 2010 progetti laboratoriali, campeggi estivi per minori e formazioni per educatori.

Dopo la laurea con lode in Antropologia Culturale e la specializzazione in Storia e Cultura dell’Alimentazione, nel 2009 e 2010 sono stata consulente scientifica ed autrice per i progetti di educazione alimentare dell’associazione Food and School di Milano.

Nel 2011 ho iniziato ad insegnare danza indiana ai bambini, in collaborazione con il Centro per le arti sacre dell’India Apsaras ed il Teatro Trebbo di Milano, per il quale fino al 2015 mi sono occupata anche della conduzione di laboratori e percorsi didattici museali per la scuola primaria.

Tra il 2012 ed il 2015 ho lavorato come danzeducatrice® per La sala dei Tanti – Laboratorio di arti e didattica. Ho condotto corsi settimanali di danza indiana bharatanatyam e natya yoga per bambini ed adulti, seminari intensivi e laboratori a Milano presso L’Invisibile, il Centro di Cultura Rishi Ankida, Love Light & Joy, e l’Atelier Arti del Movimento di Cecilia Gallizia. Ho realizzato spettacoli e percorsi di espressività corporea per le scuole dell’infanzia e primarie.

Dal 2014 mi dedico inoltre ai trattamenti ayurvedici secondo il metodo Ajit Sarkar.

Nel 2016 mi sono trasferita a Genova, dove proseguo la pratica, la ricerca, l’insegnamento e la diffusione della cultura delle arti del movimento come libera professionista ed in collaborazione con associazioni, centri pubblici e privati, privilegiando sempre una prospettiva attenta all’evoluzione integrale della persona.

Come operatrice ayurvedica e pedagoga del corpo e delle arti del movimento, lavoro per favorire il ripristino dell’equilibrio energetico e psicofisico delle persone attraverso competenze pluridisciplinari, facilitando il naturale processo di crescita della consapevolezza e del benessere.

Ricevo presso Studio Zara 19, su appuntamento.

 

 

Qualifica: Dottoressa in scienze Etno-antropologiche, Operatrice Ayurvedica e danzeducatrice®

Attività: Massaggi e Trattamenti Ayurvedici, Hatha Yoga

METTI MI PIACE SU FACEBOOK

DOVE SIAMO

CONTATTI

Via Zara, 19/4 – 16145 Genova Albaro
Segreteria 010.8063678
E-mail: info@studiozara19.it

Per visitare la sede e/o parlare di persona con un operatore richiedere un appuntamento.
Si riceve solo su appuntamento.